Seleziona una pagina

Blog • COMUNICAZIONE DIGITALE

FARE SOCIAL MEDIA MARKETING.

Il significato e gli obiettivi dei social media.

Un insieme di strategie multiscopo concepite per le piattaforme social con cui le imprese mirano a promuovere il valore del proprio brand, i loro prodotti e servizi, potendo contare su maggiori chance di raggiungimento e di coinvolgimento dei propri clienti. Questo si definisce Social Media Marketing (SMM), spesso accostato al Digital Marketing, tanto che assai spesso accade che le due definizioni siano utilizzate come sinonimi, anche se non bisogna dimenticare che il primo è più specifico del secondo. Entrambi fanno parte del marketing ed è noto che ciascuna operazione che ha a che fare con esso non si improvvisa, ma richiede di prendere in considerazione fattori diversi.

Si parte dagli obiettivi, a breve-medio periodo e a lungo periodo. Ad esempio un brand nuovo potrebbe beneficiare di una campagna di social media quando decide di fare il suo ingresso nel mercato, sfruttando leve quali l’attesa (in gergo, hype) e il feedback dalla propria community. E poi, il target di riferimento per cui i social network vanno conosciuti secondo il profilo degli utilizzatori, questo è un sicuro fattore per il successo. Infine, collegato con quest’ultimo, conoscere e scegliere le piattaforme più adatte alla propria attività consente di trovare il target più opportuno: saper indagare le potenzialità di ogni mezzo permette di sfruttarlo appieno.

Il social media manager e il suo lavoro.

Di sicuro non si tratta di una figura che trascorre le proprie giornate a perdere tempo fra un post e l’altro, e in definitiva, oggi, questo assetto di pensiero è superato. Il social media manager indaga le persone che ci sono in ogni canale, i loro profili (profili di personas e di buyer personas), le loro scelte per costruire la community più adeguata alla propria committenza. Fra i principali processi di intervento, il social media manager definisce la strategia dei contenuti e il piano per costruirli con efficacia, nel rispetto dei tempi. L’adozione di un ritmo costante nel pubblicare nuovi contenuti, la scelta degli orari migliori e delle suite più professionali per farlo, sono accortezze pratiche che consentono al social media manager una fidelizzazione più completa della fanbase.

Come formarsi per fare il social media manager.

Le competenze sono trasversali, questo è un dato di fatto: il social media manager è una professione orizzontale e successivamente verticale. Prima di tutto, il marketing: l’attitudine alla strategia, l’orientamento in diversi settori produttivi, la comprensione delle dinamiche e della concorrenza in campo. Successivamente, il social media manager completo conosce le tecnologie di comunicazione digitale e il loro processo evolutivo, l’introduzione di nuovi mezzi e di nuove piattaforme. E poi la tecnica per comporre post, tweet e contenuti di successo, come gli articoli di Linkedin Pulse: web writing e scrittura creativa, fotoritocco, video editing. Inoltre, se possibile, le lingue straniere, almeno l’inglese, completano il profilo di un social media manager di livello internazionale.

FormadHoc propone corsi personalizzati di Social Media Marketing in Canton Ticino. Compila il modulo per ricevere informazioni.

Consenso al trattamento dei dati da parte di FormadHoc, secondo il disposto del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) e l'Informativa sulla Privacy pubblicata nella homepage di questo sito.

Informazioni servizi

9 + 13 =